µBITX TRANSCEIVER QRP

uBITX

Molti amici radioamatori vorrebbero una radio autocostruita ma poi viste le difficoltà desistono.

Sono convinto che la più bella soddisfazione per tutti noi sia quella di operare con una radio fatta in casa, la classica “home made” e questo oggi è possibile, con l’utilizzo della tecnologia digitale anche se può sembrare un paradosso è diventato tutto più facile.

Da qualche anno sono disponibili diversi progetti open-source di transceiver che forniscono agli utenti l’accesso a un’ ambiente di programmazione basato su Arduino.

In questo articolo vorrei trattare una autocostruzione facilitata per mezzo di un kit, vi parlerò del progetto µBITX versione 4.3 al quale con alcune modifiche ho aggiunto un display touch a colori con controlli a schermo.

μBITX è un progettato dall’amico Ashhar Farhan VU2ESE che tramite la HF SIGNALS lo commercializza.

Tengo a precisare che comunque anche mantenendo la versione base si costruisce un apparato dalle ottime caratteristiche.

Il costo del kit base di μBITX V4.3 con spedizione è di 129 $ ai quali vanno aggiunti circa 20 € di dogana.

μBITX versione 4.3 è già dotato di tutto il necessario, tuttavia è molto spartano, come vi ho accennato per quanto riguarda il display e la parte bassa frequenza la quale fornisce un’uscita audio molto bassa, sufficiente solo per l’ascolto in cuffia.

Esiste anche il kit µBITX versione 5 dove è stata migliorata l’uscita audio permettendo un ascolto amplificato, anche per questo modello è possibile utilizzare le informazioni contenute in questo articolo per aggiungere il display a colori.

La seguente foto mostra la versione base del kit μBITX v4.3, realizzato senza apportare modifiche.

uBITX2

Vi segnalo inoltre che mentre sto scrivendo questo articolo è da pochi giorni uscita la nuova versione V6 del kit µBITX che già comprende tutte le modifiche citate nel seguente articolo.

Costruire questo ricetrasmettitore è semplice, nel kit troverete un transceiver HF a copertura generale, ALL MODE con caratteristiche ottime, si distingue per facilità di funzionamento, praticità e versatilità. Funziona da 3 MHz a 30 MHz, con una potenza di circa 10 watt in SSB e CW, e’ dotato di un ricevitore molto sensibile, ed è inoltre dotato di sintonizzazione digitale con un display da 2 linee di 16 caratteri, doppio VFO, RIT, CW Keyer.

La scheda madre è di dimensioni contenute,circa 150 mm x 150 mm e viene fornita completamente montata, necessita solo di taratura, lo stesso vale per il modulo raduino (si tratta della piccola scheda verticale collegata alla scheda madre) che è fatta per essere collegata ad un arduino nano fornito già programmato per il display originale ma se deciderete di avere display touch a colori dovrà essere riprogrammato per lo schermo touch, come leggerete più avanti.

Tutti gli altri materiali necessari per la costruzione sono compresi nel kit, escluso il contenitore.

L’μBITX ha un ricevitore molto performante che utilizza un roofing filter a 45 MHz e un filtro a 4 poli a 12 MHz rendendo l’ascolto dei segnali nitido e piacevole.

Il sintetizzatore Si5351 unito al raduino offrono prestazioni eccellenti sulle nostre bande e in tutti i modi di emissione radioamatoriali.

Il trasmettitore ha buone performance ed i controlli che ho avuto dai miei corrispondenti sono stati ottimi sia come modulazione in ssb che sul segnale in cw.

Lo stadio finale utilizza 2 IRF510s in push-pull che garantiscono una trasmissione esente da distorsioni.

Queste le principali caratteristiche:

Ricevitore

  • Sensibilità migliore 0.2uv
  • Selettività: 2,4 KHz, filtro SSB a low ripple con 8 cristalli
  • RIT sintonizzazione incrementale ricevitore
  • Copertura continua da 500 KHz a 30 MHz
  • Selezione della banda laterale
  • Regolazione dell’encoder senza detenzione.
  • Sintonizza con incrementi più elevati quando azionato rapidamente.

Trasmettitore

  • Copertura da 3 MHz a 30 MHz
  • Oltre 10 watt fino a 10 MHz, 7 watt fino a 21 MHz, 3 watt su 28 MHz
  • CW keyer integrato

Per avere maggiori informazioni vi rimando all’URL: http://www.hfsignals.com/index.php/ubitx/

Soffermiamoci un attimo sugli aspetti che ho citato all’inizio relativi alla soddisfazione del transceiver fatto in casa, alcuni potrebbero obiettare: ” troppo comodo! compri un kit prefabbricato”. Dov’è finita la soddisfazione di autocostruire?

Il valore aggiunto in un progetto open è costituito dal contributo dato da coloro che vi costruiscono apportando modifiche e migliorie inoltre possiamo consultare direttamente il forum degli amici che lavorano sul progetto. Per questo scopo si può consultare e/o contattare direttamente it gruppo https://groups.io/g/BITX20

I sorgenti dei programmi utilizzati sono a disposizione di tutti, vengono continuamente aggiornati e modificati, qui vi citerò quelli che ho testato che mi hanno permesso di apportare i miglioramenti nella realizzazione dell’upgrade del mio μBITX v4.3 permettendomi di modificare l’aspetto e parti del funzionamento dell’apparato.

Nella versione μBITX realizzata, rispetto alla versione originale, ho apportato le seguenti migliorie :

  • Amplificatore BF

come accennato, su μBITX v4.3 l’ascolto è previsto solo in cuffia, per ascoltare in altoparlante è necessario un amplificatore, se invece avete μBITX v5 non dovete preoccuparvi di aggiungerlo.

  • Sostituzione display e firmware

Il display originale: LCD HITACHI 16×2 è stato cambiato con il display: Nextion NX3224T028_011 TFT Enhanced model da 2.8”.

Su Arduino Nano collegato al modulo Raduino è stato sostituito il firmware originale di VU2ESE con la versione chiamata Ubitx CEC firmware stabile versione 1.1 (al fondo trovate tutti i dettagli, ora soffermiamoci sui collegamenti) modificato da KD8CEC per la comunicazione con display Nextion e s-meter esterno.

Nelle due foto che seguono si può vedere µBITX 4.3 con l’aggiunta del display Nextion NX3224T028_011 TFT e la relativa modifica hardware riportata sullo schema.

uBITX3

uBITX4

Per la guida di installazione (non per i files) dovete seguire questa guida: http://www.hamskey.com/2018/06/ubitx-with-nextion-lcd-cec-firmware.html

All’URL: https://github.com/phdlee/ubitx/releases/tag/1.1 troverete HEX1.1.zip che contiene il firmware precompilato uBITX CEC Version release 1.1 (ho caricato sul mio Arduino Nano: UBITX_CEC_V1.100_NX_S.hex) e UBITX_Nextion_GUI_V3.zip che include la GUI Versione 3 per display Nextion sia il precompilato .tft, (nel mio caso per display Nextion 2.8” ho caricato ubitx_28_E.tft) che il formato sorgenti .HMI (da usare tramite Nextion Editor nel caso avete problemi a caricare il precompilato .tft).

Al seguente link trovate la descrizione dettagliata delle modifiche presenti su uBITX CEC V1.1

http://www.hamskey.com/2018/09/ubitx-firmware-cec-version-11-release.html

Vi ricordo che il Nextion LCD include il touchscreen e che tutti i software sono realizzati da KD8CEC.

  • Costruzione circuito S-meter

Utilizzando il nuovo display si è reso necessario gestire diversamente il segnale dell’S-meter. Ora il segnale verrà prelevato dal potenziometro del volume che essendo troppo basso verrà gestito con l’amplificatore operazionale: LM358 per incrementarlo prima di collegarlo al pin A7 del Raduino, come potete vedere dallo schema che segue.

a questo indirizzo trovate gli schemi originali da cui sono partito: https://ubitx.net/2018/06/28/a-simple-s-meter-sensor-for-ubitx-using-an-lm358/

Dopo l’installazione del nuovo circuito come riportato nello schema è necessario effettuarne taratura per poterlo usare con ubitx cec firmware.

Al seguente URL: http://www.hamskey.com/2018/08/ubitx-firmware-cec-version-1097beta.html

trovate il software uBITX Manager, al seguente URL: http://www.hamskey.com/2018/05/setting-smeter-to-ubitx-with-cec.html trovate nel capitolo “3. Setting S.Meter in uBITX” i dettagli per la taratura con il software uBITX Manager.

uBITX6

E’ probabile che in futuro vogliate apportare nuovi aggiornamenti al vostro ricetrasmettitore, quindi si consiglia di lasciare spazio disponibile all’interno del contenitore.

Questo kit è pensato per essere una base di partenza dove chi lo realizza può aggiungere qualcosa in più.

Eventuali aggiornamenti saranno pubblicati su questo articolo.

Vi auguro buoni QRP DX.

I1CRA Roberto

Questo articolo è licenziato in base ai termini della licenza Creative Commons Attribuzione – Condividi allo stesso modo (CC-BY-SA) versioni 4.0, 3.0, 2.5, 2.0 e 1.0 .

2 thoughts on “µBITX TRANSCEIVER QRP

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *